RIFERIMENTI NORMATIVI

I candidati possono fare riferimento alle seguenti fonti e successive modificazioni ed integrazioni per la preparazione all'esame (per quanto non specificato nel presente bando, si rinvia alla normativa in vigore due mesi prima l'inizio di ogni sessione):

  • Regio Decreto n. 1669 del 14 dicembre 1933 ‐Norme sulla cambiale e sul vaglia cambiario;
  • Regio Decreto n. 1736 del 21 dicembre 1933 Disposizioni sull'assegno bancario, sull'assegno circolare e su alcuni titoli speciali;
  • Regio Decreto n. 1148 del 25 ottobre 1941;
  • Regio Decreto 16 marzo 1942 n. 262 e successive modifiche ed integrazioni compreso il decreto legislativo n. 6 del 17 gennaio 2003 (codice civile);
  • Regio Decreto n. 239 del 29 marzo 1942;
  • legge n. 216 del 7 giugno 1974 (istituzione della Consob e disciplina del mercato mobiliare);
  • legge n. 183 del 2 maggio 1976;
  • legge n. 77 del 23 marzo 1983, Istituzione e disciplina dei fondi comuni d'investimento mobiliari ;
  • legge n. 281 del 4 giugno 1985;
  • legge n. 289 del 19 giugno 1986 Disposizioni relative all'amministrazione accentrata di valori mobiliari attraverso la "Monte Titoli S.p.A.";
  • legge n. 52 del 21 febbraio 1991;
  • legge n. 259 del 14 luglio 1993;
  • legge n. 260 del 14 luglio 1993;
  • legge n. 344 del 14 agosto 1993, Istituzione e disciplina dei fondi comuni di investimento mobiliare chiusi ;
  • legge n. 335 dell' 8 agosto 1995 Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare ;
  • legge n. 410 del 23 novembre 2001, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto‐legge 25 settembre 2001, n. 351, recante disposizioni urgenti in materia di privatizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei fondi comuni di investimento immobiliare;
  • legge n. 243 del 23 agosto 2004 Delega al Governo ad adottare, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della legge medesima, uno o più decreti legislativi nel settore della previdenza pubblica, per il sostegno alla previdenza complementare o all'occupazione stabile e per il riordino degli enti di previdenza e assistenza;
  • legge n. 262 del 28 dicembre 2005 Disposizioni per
    la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari;
  • legge n. 244 del 24 dicembre 2007, Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato
    (legge finanziaria 2008);
  • legge n. 133 del 6 agosto 2008, legge di conversione del decreto‐legge n. 112 del 25 giugno 2008 Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria;
  • decreto legislativo n. 346 del 31 ottobre 1990,Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta sulle successioni e donazioni;
  • decreto legislativo n. 127 del 9 aprile 1991;
  • decreto legislativo n. 385 del 1° settembre 1993, Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia ;
  • decreto legislativo n. 509 del 30 giugno 1994, Attuazione della delega conferita dall'Art.1, comma 32, della legge 24 dicembre 1993, n. 537, in materia di trasformazione in persone giuridiche private di enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza;
  • decreto legislativo n. 239 del 1° aprile 1996,Modificazioni al regime fiscale degli interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, pubblici e privati;
  • decreto legislativo n. 461 del 21 novembre 1997,Riordino della disciplina tributaria dei redditi di capitale e dei edditi diversi, a norma dell'articolo 3, comma 160, della legge 23 dicembre 1996, n. 662;
  • decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazionefinanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52;
  • decreto legislativo n. 213 del 24 giugno 1998,Disposizioni per l'introduzione dell'euro nell'ordinamento nazionale, a norma dell'articolo 1, comma 1, della legge 17 dicembre1997, n. 433;
  • decreto legislativo n. 344 del 12 dicembre 2003,Riforma dell'imposizione sul reddito delle società, a normadell'articolo 4 della legge 7 aprile 2003, n. 80 ; decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 Codice del consumo;
  • decreto legislativo n. 209 del 7 settembre 2005 Codice delle assicurazioni private;
  • decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari;
  • decreto legislativo n. 164 del 17 settembre 2007 (attuazione della direttiva 2004/39 CEE cd. MiFID);
  • decreto legislativo n. 231 del 21 novembre 2007,Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo nonché della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione;
  • D.P.R. n. 600 del 29 settembre 1973, Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi;
  • D.P.R. n. 136 del 31 marzo 1975; D.P.R. n. 917 del 22 dicembre 1986 , Testo unico delle imposte sui redditi;
  • D.M. 11 novembre 1998 n. 472, Regolamento recante norme per l'individuazione dei requisiti di onorabilità e di professionalità per l'iscrizione all'Albo unico nazionale dei promotori finanziari;
  • D.M. del 4 maggio 1999, Individuazione di Stati e territori aventi un regime fiscale privilegiato;
  • D.M. del 2 aprile 2008, Rideterminazione delle percentuali di concorso al reddito complessivo dei dividendi, delle plusvalenze e delle minusvalenze;
  • regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, concernente la disciplina degli emittenti;
  • regolamento del Governatore della Banca d'Italia del 14 aprile 2005, in materia di gestione collettiva del risparmio;
  • regolamento adottato con delibera Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007, in materia di intermediari;
  • regolamento adottato con delibera Consob n. 16191 del 29 ottobre 2007, in materia di mercati;
  • regolamento in materia di organizzazione e procedure degli intermediari che prestano servizi di investimento o di gestione collettiva del risparmio adottato dalla Banca d'Italia e dalla Consob con provvedimento del 29 ottobre 2007 ai sensi dell'articolo 6, comma 2‐bis e 201, comma 12, del decreto legislativo n. 58/1998;
  • protocollo d'intesa 31 ottobre 2007 tra Banca d'Italia e Consob ai sensi dell'articolo 5, comma 5‐bis, del decreto
    legislativo n. 58/1998
  • regolamento recante la disciplina dei servizi di gestione accentrata, di liquidazione, dei sistemi di garanzia e dellerelative società di gestione adottato dalla Banca d'Italia e dalla Consob con provvedimento del 22 febbraio 2008;
  • regolamento dei mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A.;
  • codice deontologico dei promotori finanziari Anasf;
  • codice di comportamento ABI, Assoreti e Assogestioni.